Vedova                 Collezione Peruzzi grafica e multipli di arte italiana contemporanea

_________________________________________________

origini e scopi

il contenitore

gli artisti

autismo e arte

il catalogo

in vendita

approfondimenti

recensioni

bibliografia

i servizi

le iniziative

progetto scuole

video arte

consigli

corrispondenza

contatti

links

 

Emilio Vedova (Venezia 1919 - 2006)

Autodidatta, si oppone al Neorealismo passando attraverso diverse esperienze figurative, tra cui l’Espressionismo del gruppo Corrente, a cui aderisce nel 42. Nel 44-45 partecipa alla Resistenza. Entra nella Nuova secessione italiana, poi Nuovo fronte delle arti, uscendone nel 48. Negli anni ‘50 approda all’Informale. Dopo aver esposto a Roma, a Kassel e ad Amsterdam  negli anni 50, realizza i primi Plurimi nel 62-63: opere-sculture-architetture che si articolano nell'ambiente espositivo. Dal 65 al 67 lavora al grande Spazio-plurimo-luce, esposto all’EXPO di Montréal. Negli anni 65-66 e Ottanta tiene conferenze in molte Accademie di belle arti e istituzioni culturali negli Stati Uniti e in Messico. Insegna alla Sommerakademie di Salisburgo nel periodo 65-69. Dal 75 al 86 è docente all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Dai rapporti con Luigi Nono opere come Intolleranza '60, per la quale ha realizzato scenografie e costumi, e Prometeo (84), che si è avvalsa dei suoi "interventi-luce" inseriti nella struttura lignea progettata da Renzo Piano. Ha segnato con la sua presenza la Biennale (Gran premio per la pittura nel 60 e alla carriera nel 97) e Documenta, alla quale ha preso parte quattro volte.

La sua opera grafica è estremamente vasta e si compone soprattutto di litografie e serigrafie con l'esplosione dei suoi segni in nero. Vi sono anche degli interessanti Plurimi multipli denominati Seriplurima.

   

   

 

CP66 VEDOVA 1979

Lettera aperta - Seriplurima 78-79

litografie su fogli di compensato

         

_____________________________________________________________________________________________

Collezione Peruzzi     Milano     collezioneperuzzi@collezioneperuzzi.it     Copyright © 2002-2016 Collezione Peruzzi