Adami                   Collezione Peruzzi grafica e multipli di arte italiana contemporanea

 

_________________________________________________

origini e scopi

il contenitore

gli artisti

autismo e arte

il catalogo

in vendita

approfondimenti

recensioni

bibliografia

i servizi

le iniziative

progetto scuole

video arte

consigli

corrispondenza

contatti

links

Valerio Adami (Bologna 1935)

Giovanissimo, inizia a dipingere a Venezia con Felice Carena.
Il 51 registra due degli incontri fondamentali per la sua vita di artista: incontra, e frequenta, Oscar Kokoschka e inizia a studiare disegno con Achille Funi all'Accademia di Brera a Milano. Del 52 è il primo viaggio a Parigi, dove risiederà, almeno per una parte dell'anno, dal 60; inizia una serie di lunghi soggiorni che lo porteranno, tra l'altro, a Londra e New York, città dove ritornerà a più riprese. Molte sono le frequentazioni e le amicizie, ricche di scambi di esperienze e di approfondimenti, che intanto si sviluppano con artisti, scrittori, musicisti, ricercatori in molti campi del sapere. Due sono le mostre che, nel 58, segnano l'esordio espositivo di Adami: una all'Institute of Contemporary Art di Londra e una alla Galleria del Naviglio di Milano. Da allora, numerose sono le esposizioni personali e di gruppo, in musei pubblici e gallerie private, accompagnate da cataloghi di particolare rilievo, con testi di critici, scrittori e filosofi. Numerose sono le commissioni ad Adami per realizzare opere in spazi pubblici. È Presidente della Fondazione Europea del Disegno. Valerio Adami vive tra Parigi e Meina, sul Lago Maggiore.
Vastissima è la sua produzione grafica, soprattutto serigrafie, litografie e libri d'artista (strepitosi i due realizzati con Maeght).

 
 

 

CP47  ADAMI  1974

Das Reich

libro con 10 serigrafie di Adami

   

_____________________________________________________________________________________________

Collezione Peruzzi     Tarquinia     collezioneperuzzi@collezioneperuzzi.it     Copyright © 2002-2017 Collezione Peruzzi